Annunci
ultima ora

Il Re è nudo!

Re Felice ha abdicato in favore del comandante Luciano, erede al trono. Non sono tornati i Savoia, ma la sensazione che si vive in questi momenti è proprio di un anticipato passaggio della corona da Errante a Perricone, candidato sindaco. Candidato, per l’appunto. Perché a fronte di un programma ancora non presentato alla città, il principe ereditario Perricone sta svolgendo le funzioni di gran cerimoniere della casa reale castelvetranese. E dire che Errante aveva lasciato il comando della coalizione al candidato sindaco per costruire e presentare alla città un programma di governo per i prossimi cinque anni. Più che guardare al futuro, Perricone pare abbia preso posto alla destra (politica) di Errante, sostituendolo nelle sue funzioni. E’ stato proprio il bancario, già “certo” delle sue future funzioni, ad incontrare nei giorni scorsi il Dirigente del Servizio Paesaggistico della Regione Siciliana. Così, con decreto n. 6683 del 29.12.2016 l’Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana ha disposto l’adozione della proposta di Piano Paesaggistico degli Ambiti 2 e 3 ricadenti nella provincia di Trapani. Il Piano prevede una serie di limitazioni per la salvaguardia del territorio e del paesaggio che hanno messo in allarme le amministrazioni ffffff3interessate. La tematica sta sollevando non poche polemiche in tutta la provincia, sindaci e consigli comunali stanno cercando di correre ai ripari e presentare le dovute osservazioni.  In queste ore anche il sindaco di Campobello di Mazara, Giuseppe Castiglione, è intervenuto sulla vicenda, assicurando che “la Soprintendenza ha manifestato la propria disponibilità a revisionare il Piano per la parte che interessa i Comuni di Campobello e Castelvetrano, correggendo gli errori commessi e adattandolo coerentemente al territorio”. Ma Errante dov’è? Sarà già stato spodestato dal suo trono prima del tempo? Di certo c’è che con le dichiarazioni del comandante Luciano, il Re Felice è stato “messo alla berlina”. Altra questione di cui si è occupato Perricone è il pagamento degli stipendi dei precari. Bruciando tutti sul tempo, come un cronista d’azione d’altri tempi, il candidato sindaco ha fatto sapere di aver “appreso che l’Ufficio Ragioneria dell’Ente ha inviato all’Assessorato Regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica il dossier con tutti i dati per il saldo per l’esercizio finanziario 2016 della quota del fondo straordinario per il pagamento dei precari, debitamente firmato dal Sindaco e completo degli allegati richiesti dalla circolare”. Ma la notizia “appresa” non è solo una voce di corridoio, è corredata da numeri. Sono infatti 1.893.967,71 euro le somme che il comune ha anticipato per il 2016 in nome e per conto della Regione e che ancora deve recuperare. Non resta altro al povero Re Felice che avviarsi mestamente verso il tramonto del suo regno, prendendo atto d’esser stato relegato al ruolo di passacarte dell’astro nascente in casa centrodestra. Fino a poco tempo fa, almeno, questo tipo di comunicati stampa incensavano lui, “unitamente” (cit.)  alla sua amministrazione. Ma tant’è…

► Thofania

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...