Annunci
ultima ora

La città ritrovata. L’ex chiesa di S. Vito extra moenia (Parte I)

Con questa breve nota introduciamo il primo dei monumenti minori castelvetranesi di cui sarebbe bene non perderne la memoria, piccoli ma dignitosi edifici storici che la funzione mnemonica comune avrebbe il dovere di tramandare alle future generazioni, affinché non se ne perda il ricordo. Il monumento scelto per iniziare questo nuovo percorso conoscitivo castelvetranese è l’ex chiesa di S. Vito, edificio legato indissolubilmente (sia fisicamente che storicamente) alla più nota chiesa dedicata alla N.S. dell’Itria. Lo storico G.B. Ferrigno, nel descrivere la chiesa dell’Itria, cita la chiesa di S. Vito collocando temporalmente la sua erezione tra la fine del XV e il principio del XVI secolo. Lo stesso riporta succintamente l’esistenza di una Confraternita omonima, dedita anche all’amministrazione del sacro tempio, che ebbe vita almeno fino al 1613, anno in cui, con atto del 27 ottobre presso notar Pietro Costanza di Castelvetrano, il beneficiale dell’altare della chiesa di S. Vito, congiuntamente alla Confraternita, cedette il sacro edificio col terreno adiacente al p. Ambrogio da Caltagirone dell’Ordine di S. Francesco della più stretta osservanza deifoto-di-vincenzo-napoli Riformati di Sicilia. Il p. Ambrogio era stato designato quale Presidente eletto per l’erezione del Convento del proprio Ordine in Castelvetrano, ricevendo le patenti dai propri superiori e il benestare del principe di Castelvetrano, don Giovanni III Aragona e Tagliavia. La cessione della chiesa di S. Vito venne, quindi, ratificata dal Vescovo di Mazara il 2 novembre 1613. Di lì a pochi mesi, nel marzo 1614, i frati Riformati zoccolanti avrebbero posto la prima pietra dell’erigendo convento dell’Itria collocandola nelle vicinanze della chiesa di S. Vito. Ulteriori note storiche saranno raccontate sul prossimo numero.  ►Angelo Curti Giardina

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...